Lucia Simeone

Bio

Lucia Simeone, nasce a Gaeta nel Marzo del'85.

Nonostante il percorso di studi diverso, inizia da sempre ad avere una forte attrazione per l'arte, sperimenta quindi, come autodidatta, diverse forme di espressione artistica, mescolando tecniche e materiali. Negli anni il suo percorso artistico si snoda tra fotografia, musica, mostre, contest e  realizzazioni di video. A Giugno 2019 partecipa ad una collettiva di artisti con la sua opera 'Rib Cage', un viaggio introspettivo fatto di lastre RX, luci led, fotografia, video e rumori in musica, che accompagnano lo spettatore lungo tutto il complicato percorso emotivo. A Dicembre 2019 sbarca a Vindicio con la sua installazione "Senza volti, Senza nome" un'opera che emerge dalle rive del mare per sensibilizzare i passanti sul difficile tema sui migranti. 

Ex Poseidon

Ex poseidon

Da bambina questo luogo abbandonato vicino casa era per me un sogno. 

Le ringhiere di recinzione coperte dai teli logorati dal tempo, lasciavano intravedere la piscina sul mare e le cabine vuote e scrostate, sognavamo, con gli altri bambini di Vindicio, di poterla ripulire per poterla usare, di farla nostra...

Oggi allo stesso modo guardo dalla mia finestra, una ringhiera immaginaria mi costringe chiusa in casa e sogno ciò che tornerò a fare fuori quando tutto questo sarà finito.

Mare Dentro

Mare dentro

Ha una sua solitudine lo spazio,
solitudine il mare
e solitudine la morte – eppure
tutte queste son folla
in confronto a quel punto più profondo,
segretezza polare,
che è un’anima al cospetto di se stessa:
infinità finita.

Emily Dickinson